BiGrIWU

Da WikiVivarium.
I BiGrIWU nel 2004


I BiGrIWU (‘Big Greg Is Watching U’) sono stati un duo folk italiano costituito dai fratelli Leandro e Isidoro Vigliasi.

Biografia[modifica]

Il debutto[modifica]

La prima apparizione pubblica dei BiGrIWU ha luogo nell’aprile del 2004, a Gregorandia, nell'ambito di un festival musicale della durata di una settimana organizzato in occasione del millequattrocentesimo anniversario della morte di Gregorio Magno. I giovani fratelli Vigliasi, allora appena venticinquenni, si presentano ai provini per essere giudicati da una giuria presieduta dal sindaco della città, Paterio Magnanimo, il quale rimane così fortemente colpito dal sound del duo [1] da ingaggiarlo per l’importante esibizione finale del festival. È su quel palco che viene presentato al grande pubblico il primo inedito dei BiGrIWU, Moralia et alia, poi divenuto il primo singolo estratto dall’album di debutto Tutta colpa di Pelagio. Il tour promozionale del disco comincia a Gennaio 2005 e il programma prevede 20 date nelle location più suggestive d’Europa; l'uscita di un doppio album live viene fissata per il 10 Aprile 2006, nella settimana successiva alla fine della serie di concerti.

Lo scioglimento[modifica]

Nel febbraio 2007 viene pubblicato, esclusivamente per il mercato spagnolo, l’album L’anagramma del mio cognome, i cui testi omaggiano da molteplici punti di vista Siviglia, città particolarmente cara ai due fratelli; alla fine di un secondo tour promozionale, un'importante rivista del settore rende noti alcuni attriti che sarebbero sorti tra i fratelli in seguito al presunto flirt tra Leandro e la moglie di Isidoro [2]. Il gruppo annuncia il proprio scioglimento nel gennaio 2009 ed è Isidoro stesso a confermare via Twitter la veridicità dei rumors sul tradimento che segna la fine della carriera dei BiGrIWU e l’inizio delle carriere soliste dei due componenti.

Discografia[modifica]

Album in studio[modifica]

  • Tutta colpa di Pelagio (2004)
  • L'anagramma del mio cognome (2007) - solo mercato spagnolo

Album dal vivo[modifica]

  • Tutta colpa di Pelagio [All around Europe edition] (2006)

Note[modifica]

  1. Cfr. D. Abraca, Storia delle meteore del folk, Liverpool 2015, in partic. pp. 150-160.
  2. Dissapori gregoriani, su Rolling Stone Italia