G Suite for Education

From Wiki Liceo Mangino
Jump to: navigation, search

Una guida completa dei servizi di G Suite fornita dal Supporto Google, è reperibile al seguente link: Guide di GSuite

Mailing List

All'interno dell'organizzazione liceomangino, esistono mailinglist create dall'Admin e valide solo all'interno dell'organizzazione.

  1. Per ciascuna classe, ad esempio la 1A, l'indirizzo è nella forma: classe1a2019@liceomangino.it
  2. Per ciascun consiglio di classe,ad esempio il consigliodi 1A, l'indirizzo è nella forma: consiglio1a2019@liceomangino.it
  3. per i docenti, la mailinglist è la seguente: docenti@liceomangino.it ;
  4. per il personale ATA, ata@liceomangino.it;
  5. per i coordinatori di classe per l'a.s. 2019/2020 ccordinatori2019@liceomangino.it;
  6. Per il dipartimento di Matematica e Fisica matematicaefisica@liceomangino.it;
  7. Per il dipartimento di Italiano e Latino dipartimentoitaliano2019@liceomangino.it

Google Calendar

Un calendario condiviso in Google Calendar può essere molto utile per avere chiari gli impegni all'interno di un gruppo.

Creare un calendario

In Google Calendar, i passi da fare sono:

  1. A sinistra in basso, Altri calendari premere sul segno +
  2. Dare un nome al calendario e crearlo
  3. Configurare il calendario.


Una volta creato, il calendario va configurato. Se l'azione è immediatamente successiva alla creazione, in basso esce Configura;
invece, in un secondo momento, basta avvicinarsi al calendario, dal menu con i tre puntini, si va in Impostazioni e condivisione
Esso va condiviso con le persone desiderate, loro le autorizzazioni opportune.

Calendari dei consigli di classe

Per i consigli di classe si suggerisce la denominazione Consiglio 1A 2019/2020
I colleghi del consiglio di classe possono essere raggiunti contemporaneamente con l'indirizzo
consiglio1a2019@liceomangino.it, ad esempio per la classe 1A a.s. 2019/2020, e a loro va data l'autorizzazione Apportare modifiche e gestire opzioni di condivisione
Gli alunni della classe possono essere raggiunti contemporaneamente con l'indirizzo
classe1a2019@liceomangino.it, e a loro va data l'autorizzazione Vedere tutti i dettagli dell'evento
Una volta creato il calendario, si possono anche decidere le modalità di notifica degli eventi, per coloro che condividono il calendario.
A questo link, un video tutorial.

Accettare la condivisione di un calendario

Sulla propria casella di posta elettronica, si riceverà un invito a condividere (o a visualizzare, a seconda delle autorizzazioni fornite, il calendario su Google Calendar. Si potrà scegliere di accettare l'invito e quindi aggiungere il calendario, o rifiutarlo. Se accettato, il calendario comparirà nella sezione : I miei Calendari

Visualizzare gli eventi di un calendario

Se il calendario è aggiunto ai propri calendari, basterà selezionarli con una spunta per visualizzare tutti gli eventi in esso aggiunti. Ovviamente, se tolta la spunta, gli eventi non saranno più visibili.

MailingList

Google Meet

La guida ufficiale del Supporto Google è reperibile al seguente link: Guide Meet

Di seguito, qualche suggerimento specifico, dato nei nostri sportelli di formazione.

Organizzare una riunione ed essere riconosciuto come organizzatore

Una riunione con Google Meet può essere creata in diversi modi, ciascuno dei quali presenta dei pro e dei contro.

Da Google Calendar

In un evento inserito in Google Calendar, è possibile prevedere la videoconferenza. In tal caso, l'organizzatore dell'evento è l'organizzatore della riunione su Meet. Anche se qualcuno entra prima dell'organizzatore, quest'ultimo conserva la possibilità di registrare una riunione, disattivare audio, accettare partecipanti.

Riunione con nickname

All'apertura di Google Meet, cliccando su Partecipa ad una riunione o avviala, Si può lasciare il campo vuoto oppure inserire un nickname.
Una riunione creata con nickname può essere trovata dagli invitati semplicemente dando loro il nickname. Ovviamente, si corre il rischio che ci siano più riunioni con lo stesso nickname, quindi personalizzare il nickname all'occorrenza, Ad esempio: Matematica 3M Romano

Problemi riscontrati


Secondo quanto comunicato da Google, i partecipanti non saranno in grado di accedere a una riunione dopo che l'ultimo partecipante ne è uscito se:

  1. La riunione è stata creata utilizzando un link breve, ad esempio g.co/meet/nickname
  2. La riunione è stata creata su meet.google.com inserendo un nickname riunione nel campo "Partecipa a una riunione o avviala"
  3. La riunione è stata creata nell'app Meet inserendo un nickname nel campo "Codice riunione"

Questo significa che, se l'insegnante è l'ultima persona a lasciare questi tipi di riunione, gli studenti non potranno partecipare in un secondo tempo senza l'insegnante.

In realtà, non è possibile rientrare in riunioni con nickname dopo che l'ultimo partecipante ne è uscito, a meno che non si disponga dei privilegi di creazione delle riunioni che consentono di crearne una nuova. Questo significa che gli studenti potranno sempre rientrare in una riunione

Attivare Meet da Classroom

Per migliorare l'esperienza d'uso di Classroom come strumento per l'apprendimento a distanza, il Team di Google Suite ha introdotto l'integrazione di Meet in Classroom per tutti gli utenti.

Grazie a questa integrazione, per ciascun corso gli insegnanti possono creare un link univoco a Meet, che viene quindi visualizzato nello stream di Classroom e nelle pagine dei lavori del corso.

Solo gli insegnanti possono accedere alle impostazioni del corso per creare il link a Meet. Tutti i link a Meet creati tramite l'integrazione in Classroom sono link con nickname, quindi gli studenti non possono partecipare a riunioni in cui non sia presente un insegnante.

Problemi riscontrati

Se ad una riunione gli studenti accedono dal link generato da Classroom, il docente non è più in grado di disattivare l'audio, nè di rimuovere i partecipanti. Tale facoltà ce l'avrà invece lo studente entrato per primo in una riunione,.
Inoltre, il docente non avrà la possibilità di registrare una riunione.

Attivare Meet da G Mail

Novità del 23 Aprile 2020
nell'app GMail, dal 23 aprile 2020, sono presenti, nella barra laterale a destra, due icone che consentono, all'occorrenza, di partecipare ad una riunione su Meet o di avviare una riunione.

Disattivare audio o rimuovere un partecipante

Solo gli organizzatori delle riunioni e i proprietari dei calendari possono disattivare l'audio di altri partecipanti o rimuoverli. Questo assicura che gli studenti non possano rimuovere gli insegnanti o disattivare il loro audio.

Accettare partecipanti esterni

Solo gli organizzatori delle riunioni e i proprietari dei calendari possono approvare le richieste di partecipazione inviate da partecipanti esterni. Questo significa che gli studenti non possono consentire a utenti esterni di partecipare alle riunioni tramite video e che questi ultimi non possono entrare in una riunione prima dell'insegnante.

Registrare le presenze degli alunni su MEET

Al momento la possibilità di registrare le presenze degli alunni su Google MEET non c'è in automatico per tutti gli utenti.

Si può ovviare al problema, scaricando una estensione di Google Chrome dal Web Store di Chrome

Una volta arrivati nel Web Store, bisogna cercare l'estensione, semplicemente inserendo in alto a sinistra le parole chiave Meet e Attendance.

Avrete a disposizione due estensioni: Meet Attendance e Google Meet Attendance. Entrambe non sono fornite da Google, ma da sviluppatori privati, quindi se le aggiungete al vostro Chrome, accettate le condizioni messe dallo sviluppatore.


Se attivate Google Meet Attendance, una volta entrati in una riunione, potre te visualizzate a destra un elenco dei partecipanti e copiare l'elenco in un file testo, che potrete leggere cliccando su Txt, come in figura.

Attendance.png


Se attivate Meet Attendance, in alto a destra tra Persone e Chat, cvi si attiva una finestra che vi consente di copiare i partecipanti in un foglio di calcolo. Per poter registrare le presenze, l'estensione chiede quale account vogliamo utilizzare per registrare le presenze. Vi si apre l'account predefinito, potete scegliere se tenerlo o cambiarlo e mettere quello di liceomangino. Dovrete accettare le regole di utilizzo, e, se lo farete, vi si aprirà in automatico un foglio di calcolo con la date e i partecipanti.

Come visualizzare le persone nella riunione

Senza scaricare estensioni: Novità dal 23 Aprile

Google Meet cambia automaticamente il layout di una riunione video per visualizzare i contenuti e i partecipanti più attivi. Se partecipi a una riunione da un computer puoi, se vuoi, scegliere di passare a un layout diverso.

Nella parte bassa dello schermo, a fianco di Presenta ora, dai tre puntini verticali, si può modificare il layout, scegliendo tra:

  1. Auto: consente a Meet di scegliere il layout per te;
  2. In griglia: mostra fino a 16 persone in assenza di presentazioni.

Spostando il mouse, si visualizzano i nomi dei partecipanti. Se una nuova persona partecipa dopo l'inizio della riunione, questa viene aggiunta in fondo allo schermo. Le presentazioni vengono visualizzate in una griglia di grandi dimensioni, con i partecipanti più attivi a lato.

Scaricando l'estensione Greed Meet View

Dal Web Store di Chrome, bisogna aggiungere a Chrome l'estensione Meet Grid View. Essa è fornita da uno sviluppatore esterno a Google, pertanto bisogna accettare le condizioni id utilizzo. L'estensione permette di visualizzare tutti i partecipanti sullo schermo. Tra le opzioni possibili, cliccando sulla griglia che compare in alto a destra, si può decidere di includere se stessi nella griglia, oppure di visualizzare solo i partecipanti con telecamera attivata.

  1. In evidenza: l'intera finestra è occupata dalla presentazione, dall'oratore attivo o dai feed fissati.
  2. Barra laterale: vengono visualizzati l'oratore attivo o la presentazione, con altri partecipanti a lato.

Condividere audio/video in Google Meet

Nell'incontro di formazione del 23 aprile, abbiamo visto come impostare il proprio Pc in modalità Missaggio stere, che consente di impostare i dispositivi audio in modo che l'input audio provenga direttamente dal PC.

Novità Di Meet per condividere audio/Video

Dal 23 aprile 2020, è possibile condividere da Google Meet un audio/video, direttamente attivando la funzione Presenta ora. Si dovrà selezionare, tra le tre scelte a disposizione (Presenta il tuo schermo intero, Una finestra, Una scheda di Chrome), la terza opzione: Presenta una scheda di Chrome.

E' preferibile aprire la scheda di Chrome da condividere, ad esempio un video YouTube, prima di avviare la condivisione della scheda.

Impostare Missaggio stereo

Dalle Impostazioni Audio di Windows Home, è possibile abilitare la funzione Missaggio Stereo andando in Gestisci dispositivi audio.

Utilità del Missaggio stereo

Oltre che per condividere audio/video in videoconferenze, è possibile utilizzare il missaggio stereo anche per altri scopi. Ad esempio, per riportare in un file Documents di Google, un audio riprodotto dal Pc. I passaggi da fare sono 3

  1. In Impostazioni Audio, scegli il Missaggio Audio al posto degli altoparlanti del microfono
  2. In un'altra scheda di Chrome, avviare il video di cui si vuole riportare il testo.
  3. In Google Drive, aprire un Nuovo Documento Google; attivare la digitazione vocale con: StrumentI-Digitazione vocale e attiva il microfono (diventa rosso). Automaticamente, nel documento, verrà trascritto quanto detto nel video.

Google Classroom

Eliminare un corso da Classroom

Per eliminare un corso da Google Classroom, bisogna prima archiviarlo, selezionando l'opzione dai tre puntini verticali a fianco al nome del corso.

Una volta archiviato, dal menù principale, in alto a destra, in fondo all'elenco, si trovano i corsi archiviati.

In questa sezione, è possibile eliminare definitivamente un corso non più utile.